BANDO DI GARA PROCEDURA APERTA

procedura: art. 3, comma 37 e art. 55, comma 5, decreto legislativo n. 163 del 2006
criterio: offerta del prezzo più basso mediante ribasso sull’elenco prezzi posto a base di gara,
ai sensi dell’art. 82, comma 2, lett. a), decreto legislativo n. 163 del 2006

ESECUZIONE DI CAMPIONAMENTO ED ANALISI CHIMICHE, CHIMICO-FISICHE E BIOLOGICHE DELLE MATRICI AMBIENTALI E DEI RIFIUTI PRESSO GLI IMPIANTI DI TRATTAMENTO E SMALTIMENTO DEI RIFIUTI DI NOVI LIGURE E DI TORTONA
C.I.G. N. 63778754F2

Termine ultimo per il ricevimento delle offerte:
19.10.2015 — Ore 17:00  |  Modalità di apertura delle offerte: 20.10.2015 — Ore 9:30


scarica la documentazione completa


DOCUMENTAZIONE TECNICA DOCUMENTAZIONE AMMINISTRATIVA

Allegato A Dotazione minima

Allegato B AIA e Piano di monitoraggio Novi

Allegato C AIA e piano di monitoraggio Tortona

Allegato D Valutazione sintetica

Allegato E elenco prezzi unitari

Allegato F computo metrico estimativo

Allegato G Corpi opera

Allegato I Dettaglio analisi complesse

Capitolato Speciale

DUVRI bozza laboratorio analisi

Elenco allegati al capitolato

NOVI LIGURE punti di monitoraggio

TORTONA punti di monitoraggio

Analisi bando albo

Analisi dichiarazione ausiliaria

Analisi dichiarazione_b_c

Analisi dichiarazione concorrente

Analisi dichiarazione concorrente

Analisi dichiarazione consorziato

Analisi disciplinare

Analisi modello offerta

 

 

 

 

 

 QUESITI SUL BANDO E LA DOCUMENTAZIONE DI GARA

Quesito n. 1
Il BANDO DI GARA indica come versamento, per quanto in oggetto, € 70.00 (punto K).
Il DISCIPLINARE DI GARA (pag 3/23 punto J) indica invece € 140.000.
Qual è l’importo corretto da versare?

Risposta n. 1
L’importo corretto del contributo da versare all’ANAC è di € 70,00, come riportato sul bando di gara. L’indicazione dell’importo di € 140,00 sul disciplinare di gara di gara è dovuta ad un refuso e, in ogni caso, non sarebbe stato possibile effettuare il versamento di € 140,00.


Quesito n. 2
Facendo riferimento al Capitolato Speciale, pag. 44 art. 20 “Responsabilità dell’Appaltatore”, in particolare si chiede conferma di avere inteso correttamente che l’assicurazione deve riguardare anche i dipendenti della SRT per danni che, in sede di esecuzione della nostra attività, potremmo provocare ai dipendenti di SRT, poiché la nostra polizza assicura tali eventi; mentre la nostra polizza non deve comprendere anche la responsabilità del personale di SRT.

Risposta n. 2
Risposta: L'art. 20 del Capitolato Speciale d'Appalto prevede che "L’impresa appaltatrice dovrà consegnare alla stazione appaltante ai fini dell’aggiudicazione definitiva una polizza di assicurazione di responsabilità civile verso terzi per tutte le attività relative al servizio appaltato con un massimale di garanzia di € 1.000.000. Tale garanzia dovrà comprendere nel novero dei terzi anche tutti i dipendenti di SRT nonché tutti i soggetti che partecipano anche occasionalmente all’attività delle sedi interessate."
Pertanto l'assicurazione dovrà comprendere anche la copertura dei danni eventualmente cagionati ai dipendenti di SRT dall'impresa appaltatrice per le attività relative al servizio appaltato.


Quesito n. 3
Nel Disciplinare di Gara, Parte Prima, punto 2.3 “Requisiti di ordine speciale: Capacità Tecnica”, lettera a) è richiesto di "aver prestato negli ultimi tre anni, servizi analoghi a quelli oggetto dell’appalto … omiss … per “Prestazione Principale: campionamento ed analisi di acquee percolati di discarica”.
Si chiede quindi di specificare se per "analisi di acque" si intenda qualsiasi tipo di analisi su “matrice acqua/liquida” intese come: acque sotterranee, acque superficiali, acque reflue, acque destinate al consumo umano etc ..

Risposta n. 3
Premesso che ogni valutazione in merito è di competenza della Commissione di Gara, si ritiene che per "servizi analoghi" per la prestazione principale possano intendersi campionamenti ed analisi su qualsiasi matrice acqua/liquida, a condizione che la tipologia di analisi effettuata sia coerente con quelle previste dall'appalto, quindi ad esclusione, ad esempio, delle analisi su alimenti
.


Quesito n. 4
È possibile mandare una persona esterna con delega da parte del titolare/amministratore unico?

Risposta n. 4
Il punto 4.3 del disciplinare di gara riporta che: “Fermo restando quanto previsto dal Capo 2, lettera k), se il concorrente intende effettuare il sopralluogo assistito in sito, trovano applicazione le seguenti condizioni:
a) il sopralluogo può essere effettuato:
--- dal titolare, da un rappresentante legale o da un direttore tecnico del concorrente, come risultanti da certificato C.C.I.A.A.;
--- da un dipendente del concorrente, se munito di apposita delega conferita dal titolare o da un rappresentante legale
--- da soggetto diverso solo munito di apposita procura notarile;
b) il soggetto che effettua il sopralluogo, munito di uno degli atti di cui alla precedente lettera a) e di un documento di riconoscimento in corso di validità, deve concordare con il Responsabile del procedimento, con le modalità di cui alla Parte terza, Capo 2, lettera a), la data e l’ora della visita di sopralluogo; il Responsabile del procedimento comunica al richiedente, con le modalità e nei termini di cui alla Parte terza, Capo 2, lettera b), la data e l’ora della visita di sopralluogo
.


Quesito n. 5
Domanda: Nel Disciplinare di Gara, Parte Prima, punto 2.3 “Requisiti di ordine speciale: capacità tecnica”, lettera d) è richiesto di “avere la disponibilità di adeguato materiale e di attrezzatura tecnica, in misura non inferiore a quanto indicato nell’allegato A”.
Nello specifico cosa si intende per: “avere la disponibilità”?

Risposta n. 5
Di seguito si richiama il punto 8.1 lettera c) parte seconda del Disciplinare di gara, riguardante la documentazione a comprova dei requisiti dichiarati in sede di gara:
c) punto III.2.3), lettera d), del bando di gara (disponibilità di adeguato materiale e attrezzatura tecnica), di cui all’art. 13 del Capitolato Speciale d’Appalto, alla rubrica “Materiale ed attrezzatura”:
- dichiarazione sostitutiva resa dal Legale rappresentante ai sensi del D.P.R. n. 445/2000, per ogni annualità fiscale utilizzata in sede di attestazione, con la quale viene evidenziata la dotazione stabile di attrezzature, mezzi d’opera ed equipaggiamento tecnico, in proprietà o in locazione finanziaria o in noleggio ed i relativi costi;
- registro dei beni ammortizzabili;
- contratti locazione finanziaria;
- contratti di noleggio;
- registro IVA;
- qualunque altro titolo idoneo ad assicurare la disponibilità dell’adeguato materiale e attrezzatura tecnica di cui all’art. 13 del Capitolato Speciale d’Appalto, in caso di aggiudicazione dell'appalto.


Quesito n. 6
Nulla è detto in merito al possesso del predetto requisito da parte degli operatori economici in caso di partecipazione alla gara come Raggruppamento Temporaneo d’Imprese in caso di avvalimento.
Si chiede quindi in quale misura i “materiali e le attrezzature tecniche” previste dall’allegato A debbano essere posseduti dai vari partecipanti in caso di Raggruppamento e di confermare di poter ricorrere all’istituto dell’Avvalimento per poter coprire tale requisito.

Risposta n. 6
Di seguito si richiama il punto 2.3 lettera c) parte prima del Disciplinare di gara, riguardante la documentazione a comprova dei requisiti dichiarati in sede di gara. Si ritiene che la suddivisione dei requisiti secondo le percentuali riportate al punto g.2) siano riferibili ai soli requisiti di tipo quantitativo riportati alle lettere a) e b) del suddetto punto 2.3, mentre i restanti requisiti devono essere posseduti dal concorrente nel suo complesso.
g) in caso di raggruppamenti temporanei e consorzi ordinari ai sensi dell’articolo 37, commi 2, 4, e da 5 a 19, del decreto legislativo n. 163 del 2006:
g.1) ogni operatore economico raggruppato o consorziato deve essere in possesso del requisito in proporzione alla quota di partecipazione costituita dalla parte di servizi ovvero per i quali si qualifica e che intende assumere nell’ambito del raggruppamento;
g.2) nei raggruppamenti temporanei e nei consorzi ordinari di tipo orizzontale la relativa misura del requisito:
7/23
--- per l’operatore economico mandatario o capogruppo non può essere inferiore al 40% del totale richiesto al concorrente singolo e deve essere in misura maggioritaria rispetto a ciascun operatore economico mandante;
--- per ciascun operatore economico mandante non può essere inferiore al 10% del totale richiesto al concorrente singolo;
g.3) nei raggruppamenti temporanei e nei consorzi ordinari di tipo verticale la relativa misura del requisito:
--- per l’operatore economico mandatario o capogruppo non può essere inferiore all’incidenza dell’importo del servizio principale;
--- per ciascun operatore economico mandante non può essere inferiore all’incidenza dell’importo del servizio secondario per il quale si qualifica e che intende assumere;
g.4) le condizioni di cui al precedente punto g.2) possono essere applicate separatamente con riferimento al servizio principale e al/ai servizio/i secondario/i (cosiddetti raggruppamenti temporanei o consorzi ordinari di tipo misto orizzontale e verticale);
g.5) il raggruppamento temporaneo o il consorzio ordinario nel suo insieme deve possedere il requisito nella misura richiesta al concorrente singolo;
g.6) gli operatori economici raggruppati o consorziati devono indicare la quota di partecipazione al raggruppamento e la quota di sevizi che intendono assumere nell’ambito del raggruppamento temporaneo o consorzio ordinario.
Per quanto riguarda l'istituto dell'avvalimento, si conferma che l'avvalimento "è ammesso per i requisiti di cui al precedente Capo 2.3, ad eccezione della lettera e) (certificazione del sistema di gestione ambientale)" come riportato al punto 4.1 lettera a) parte prima del Disciplinare di gara.


Quesito n. 7
In caso di subappalto l’attrezzatura tecnica può essere posseduta dal subappaltatore? In caso affermativo, al fine di dimostrare ed assicurare la disponibilità del materiale e dell’attrezzatura tecnica è sufficiente una dichiarazione del subappaltatore?

Risposta n. 7
I requisiti devono essere posseduti dal concorrente o in via diretta o mediante avvalimento, secondo i limiti previsti dal disciplinare di gara.
I requisiti in possesso di un eventuale subappaltatore non possono concorrere ai requisiti del concorrente.


Quesito n. 8
La presente per chiedere informazioni sul bando di gara in oggetto, in merito ad una discordanza trovata tra il bando di gara alla voce capacità tecnica III.2.3 lettera a) ovvero II.2.1 ed il disciplinare di gara alla voce 2.3. Requisiti di ordine speciale: capacità tecnica, punto III.2.3), del bando di gara.
Qual è la tabella da prendere in considerazione per non cadere in errore nella presentazione della documentazione richiesta?

Risposta n. 8
Alla voce capacità tecnica III.2.3 lettera a) del bando di gara è indicato l’importo complessivo a base di gara dell’appalto relativo alle tre prestazioni mentre alla voce 2.3. “Requisiti di ordine speciale: capacità tecnica, punto III.2.3), del bando di gara” del disciplinare di gara sono indicati gli importi esatti corrispondenti a due volte ciascuna l’importo annuo delle tre prestazioni e, pertanto, gli importi da prendere in considerazione per assolvere al requisito.


Quesito n. 9
Facendo riferimento al modulo Allegato A “Domanda di partecipazione, autocertificazioni e dichiarazioni per l’ammissione alla gara d’appalto”, punto 9.b) dove si chiede per il raggruppamento temporaneo di indicare l’importo da eseguire, riteniamo non sia consentito inserire la suddivisione economica che riconduce all’importo totale offerto, poiché in tal modo si contravverrebbe alla segretezza dell’Offerta Economica, che, deve essere inserita in apposita busta sigillata. Si domanda di togliere al punto citato, la colonna importo da eseguire e lasciare solo la colonna con la % da eseguire:


Risposta n. 9
Al punto 9.b) del modello Allegato A - Qualificazione, nella colonna "Importo da eseguire" deve essere indicato l'importo che ciascun concorrente intende eseguire. Esso importo null'altro è che il risultato della proporzione tra l’"Importo della prestazione" indicato nella prima colonna e la % da eseguire indicato nella seconda colonna. Rispetto a detto valore ciascun concorrente del RTP o del consorzio o della rete di imprese deve dimostrare di possedere i necessari requisiti di qualificazione previsti nella lex specialis.
E' chiaro, pertanto, che nella terza colonna "Importo da eseguire" non deve essere indicata la percentuale dell'importo già ribassato, ma quella calcolata sull'importo a base di gara. Diversamente questionando si verrebbe a creare una commistione non ammissibile tra l'offerta tecnica e quella economica.


Quesito n. 10
Incongruenze di prezzi, tra quanto riportato nell’allegato F computo metrico e quanto nell’allegato E elenco prezzi unitari:
22.P18.A10.230 Fenoli € 81,05 (elenco prezzi) - €95,35 (computo metrico)
N.P. 52b Analisi merceologica (metodo IPLA) € 272,00 (elenco prezzi) - € 272 e € 231,20 (computo metrico)
N.P. 57 Potere calorifico inferiore € 68,00 (elenco prezzi) - € 57,8 (computo metrico)
N.P. 56b Indice di respirazione statico € 68,00 (elenco prezzi) - € 57,8 (computo metrico)
P08 A1.01 0101 Carbonio organico totale € 21,76 (elenco prezzi) - € 13,60 (computo metrico)

Risposta n. 10
Ai sensi del punto 3 lettera e) del disciplinare di gara, il ribasso offerto "si applica ai prezzi dei servizi e agli importi dei servizi di riportati negli allegati G (Composizione corpi d’opera) per la parte a corpo ed E (Elenco prezzi unitari) per la parte a misura". Considerato che la parte a misura riguarda esclusivamente le voci di cui ai par. 7.1.1 e 7.2.1 (analisi rifiuti esterne) del Capitolato Speciale d'appalto e che i Corpi d'opera sono chiaramente riportati nell'allegato G, si ritiene che la base d'asta sia univocamente definita.
L'elenco prezzi, per la parte a corpo ha la finalità di definire i prezzi unitari delle singole analisi in caso di variante in corso d'opera, ed in caso di incongruenza, i prezzi in esso riportati prevalgono su quelli contenuti nel computo metrico, che ha la sola finalità di esplicitare la composizione dei corpi d'opera, i cui valori a base d'asta rimangono definiti come riportati nell'allegato G
.


Quesito n. 11
incongruenze di voci, tra quanto presente nell’allegato F computo metrico e quanto nell’allegato E elenco prezzi unitari:
N.P. 58 Altri composti organici volatili determinati in GC-MS P&T Cad. € 82,92 (elenco prezzi), non è presente nel computo
N.P. 53b Frazione organica putrescibile Cad. € 68,00 (elenco prezzi), non è presente nel computo
N.P.54b Contenuto di sostanza secca Cad. €32,0054b (elenco prezzi), corrisponde alla descrizione “Verifica conformità....” nel computo
N.P. 56 Indice di respirazione dinamico Cad. € 238,00 (elenco prezzi), non è presente nel computo N.P. 54 Verifica di conformità (art. 3 D.M. 27-9-2010) € 210,00 (elenco prezzi) - nel computo corrisponde all’Art. N.P. 54b

Risposta n. 11
Per quanto riguarda le incongruenze si riporta alla risposta precedente.
I prezzi contenuti nell'elenco prezzi, ma non nel computo, sono riportati in caso di variante in corso d'opera e riguardano parametri la cui verifica non è prevista nei corpi d'opera originari di progetto.


 

Quesito n. 12
Campionamenti qualità dell’aria: dovranno essere effettuati sulle 8 o sulle 24 ore? Per una giornata o per più giornate (ad esempio 3 giorni consecutivi)?

Risposta n. 12
Dovranno essere effettuati per una giornata selle 8 ore.


 

Quesito n. 13
Campionamenti emissioni e biogas: dovranno essere eseguiti in singolo o in triplo?

Risposta n. 13
Dovranno essere eseguiti in singolo.


Quesito n. 14
Acque sotterranee: nell’AIA dei due impianti è prevista la misurazione mensile della falda per tutti i piezometri. Tale attività non è però presente nel computo metrico e quindi nell’offerta economica. Chiediamo Vs cortesi indicazioni in merito.

Risposta n. 14
tale attività non è compresa nell’esercizio oggetto dell’appalto.


Quesito n. 15
In riferimento alla gara in oggetto, si chiede conferma del fatto che, nella dichiarazione cumulativa “allegato A – qualificazione”, in caso di societa? con meno di quattro soci non debba essere indicato al punto 1 il socio unico persona giuridica e il socio di maggioranza persona giuridica.
Di conseguenza, si chiede se sia corretto dichiarare, al punto 3 della medesima dichiarazione, che “non sono cessati dalla carica (...) soci unici o soci di maggioranza” nell’anno antecedente la pubblicazione del bando, qualora in tale periodo non sia cessato dalla carica alcun socio persona fisica, bensi? solamente il socio di maggioranza persona giuridica (essendo prevista nella tabella dei soggetti cessati la compilazione di dati relativi a sole persone fisiche).

Risposta n. 15
Dichiarazione cumulativa "allegato A - qualificazione", punto 1:
• e? necessario che il concorrente evidenzi che i soci di maggioranza e minoranza sono persone
giuridiche e non fisiche;
• e? necessario che il concorrente indichi le persone fisiche a cui sono imputabili le quote sociali;
Dichiarazione cumulativa "allegato A - qualificazione", punto 3:
• e? necessario che il concorrente indichi i soggetti persone fisiche cessati dalla carica, specificando
che si tratta di soci della persona giuridica a cui era imputabile la quota sociale;
• e? necessario che il concorrente renda, relativamente a dette persone fisiche, tutte le dichiarazioni
accessorie.
Cio? in quanto, come specificato tra l'altro dall'ANAC, Parere 135, del 25.07.2012, la riforma operata ha rafforzato i controlli che la S.A. deve fare; non e? dato di conseguenza ravvisare una lacuna in ordine ai controlli da effettuarsi ai sensi dell'art., 38 del D.Lgs. 136/2006, anche se il bando e/o il disciplinare non li prevedono espressamente.

SRT spa Società Pubblica per il Recupero e il Trattamento dei Rifiuti
Strada Vecchia per Bosco Marengo | 15067 - Novi Ligure (AL) | Telefono +39.0143.744516 | Telefax +39.0143.321556
Codice Fiscale/Partita IVA/Reg. Imprese Alessandria n.: 02021740069 | R.E.A. Alessandria n. 219668 | Capitale Sociale: € 8.498.040,00 interamente versato
posta elettronica: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.| posta elettronica certificata: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Please publish modules in offcanvas position.

Back To Top