BANDO DI GARA PROCEDURA APERTA

LAVORI DI POTENZIAMENTO DISCARICA CONTROLLATA PER RIFIUTI SOLIDI NON PERICOLOSI IN NOVI LIGURE – SOPRAELEVAZIONE A +7 MT. COMPARTI 6.1 E 6.2.- PROGETTO ESECUTIVO 3°STRALCIO
CUP: D66D09000010005 — CIG: 7379983A9F
Termine per il ricevimento delle offerte o delle domande di partecipazione: 27/03/2018 Ore: 17,00 —
Modalità di apertura delle offerte: 29/03/2018 Ore: 9,30

procedura: aperta art. 60 del decreto legislativo n. 50 del 2016
criterio: minor prezzo, articolo 95 comma 4, lettera a) del decreto legislativo n. 50 del 2016


scarica la documentazione completa


DOCUMENTAZIONE AMMINISTRATIVA DOCUMENTAZIONE TECNICA


Bando di Gara

Capitolato

DGUE - Documento unico di Gara Europeo

Disciplinare di Gara

Offerta Economica

 


Relazione Tecnica Illustrativa

Corografia

Estratto Mappa Catastale

Planimetria di Rilievo

Fase 5 Bis

Rampa Bis

Fase 6 Bis

Sezione tipo

Particolari Rampa

Particolari Vari

Computo metrico estimativo

Elenco prezzi definitivo

Analisi prezzi

Schema contratto

Piano Manutenzione

Cronoprogramma

Planimetria cantiere

PSC

Fascicolo informazioni utili prevenzione - protezione rischi

Tab Cop

Elenco Allegati

 

QUESITI

QUESITO 1:
Dato l’importo dei lavori, per partecipare alla gara in oggetto, è previsto il possesso della Certificazione ISO.  Poiché è consentita la partecipazione in ATI costituita da N. 3 imprese aventi Attestazione SOA – Categoria OG12 - classifica I, che non necessariamente sono in possesso di ISO, il mancato possesso della stessa, anche da parte di una sola impresa costituente l’ATI, preclude tale partecipazione?

RISPOSTA 1:
Ai sensi dell’art. 92, comma 8, D. Lgs. 207/2010, “le imprese qualificate nella I e nella II classifica, non in possesso, ai sensi dell’articolo 63, comma 1, della certificazione del sistema di qualità aziendale conforme alle norme europee della serie UNI EN ISO 9000, possono partecipare in raggruppamento temporaneo o consorzio ordinario di concorrenti agli affidamenti di contratti per i quali sia richiesta al concorrente singolo un’attestazione per classifiche superiori”


QUESITO 2:
È consentito l’avvalimento avente ad oggetto la certificazione di qualità richiesta nel bando?

RISPOSTA 2:
In riferimento a quanto già indicato in risposta al quesito 1, si specifica che la certificazione in oggetto è richiesta ad operatori economici in possesso di una attestazione OG12 classifica III.
Ai sensi dell’art. 92, comma 8, D. Lgs. 207/2010, per operatori economici in possesso di una classifica I o II che concorrono in raggruppamento temporaneo o consorzio ordinario, tale certificazione non è richiesta e l’avvalimento è consentito, anche se non necessario.
“L’impresa ausiliaria dovrà però assumere l’impegno  di mettere a disposizione dell’impresa ausiliata le proprie risorse e il proprio apparato organizzativo, in termini di mezzi, personale e di ogni altro elemento aziendale qualificante” (Cons. di St., sez. VI, 15 maggio 2015 n. 2486; T.A.R. Emilia-Romagna, Bologna, sez. II, 22 marzo 2016 n. 334; T.A.R. Lazio, Roma, sez. II, 14 luglio 2017 n.8520).


QUESITO 3:
Preso atto che il bando e il disciplinare di gara riferisce come criterio di aggiudicazione il minor prezzo ai sensi dell’art. 95, comma 4, lett.a) del D.Lgs. 50/2016, si chiede se verrà applicata l’esclusione automatica delle offerte che presenteranno una percentuale di ribasso pari o superiore alla soglia di anomalia.

RISPOSTA 3:
Come indicato al punto II.2.5 del Bando e al punto 6.6, lett. a-bis del Disciplinare, non verrà effettuata l’esclusione automatica dalla gara così come previsto all’art. 97, comma 8, del Codice.


QUESITO 4:
Siamo una impresa che possiede la OG 12 II e aggiungendo il 20% arriveremmo a 619.200,00 e quindi ad un importo non sufficiente a coprire quello richiesto in gara pari a € 631.000,00.
Chiediamo la possibilità di partecipare alla gara in avvalimento con una impresa che possegga la classifica i e quindi sommare le ns due categorie.

RISPOSTA 4:
Considerato che la classifica ii copre un importo di € 516.000, avvalendovi di una impresa in classifica prima di importo pari ad € 258.000, raggiungereste un totale di € 774.000 pertanto sufficiente  a coprire i requisiti di gara.


QUESITO 5:
Per questa procedura di gara è prevista l'iscrizione all'albo dei gestori ambientali e, se sì, a quale categoria?

RISPOSTA 5:
Per questa procedura non è richiesta nessuna specifica iscrizione all'albo dei gestori ambientali.


QUESITO 6:
All’interno del bando di gara a pag 3 nelle condizioni di partecipazione III.1):
a) Requisiti di carattere generale art 80 Dlgs 50/2016 sono soddisfatti all’interno del DGUE oppure serve una dichiarazione a parte;
b) Iscrizione alla CCIAA, basta allegare il certificato di iscrizione?
c)  Assenza di partecipazione plurima, noi partecipiamo come singolo operatore economico, ci avvaliamo solo di un’altra ditta per la categoria OG12, detto ciò devo fornire una dichiarazione specifica?

RISPOSTA 6:
a)  Il DGUE correttamente compilato contiene tutte le dichiarazioni richieste, compresa quella relativa al possesso dei requisiti di ordine generale;
b)  Non è necessario allegare alcun certificato di iscrizione, è sufficiente compilare correttamente il DGUE. La visura camerale sarà acquisita d'ufficio dalla stazione appaltante;
c)  La dichiarazione di avvalersi di altro operatore è prevista alla parte II sezione C del DGUE. La ditta ausiliaria dovrà inoltre presentare un proprio DGUE nel quale, alla parte IV sezione C, specificherà i requisiti messi a disposizione. Ai sensi dell'art. 89 del D.Lgs 50/2016, è obbligatorio, inoltre, allegare in originale o copia autentica il contratto in virtù del quale l'impresa ausiliaria si obbliga nei confronti del concorrente a fornire i requisiti e a mettere a disposizione le risorse necessarie per tutta la durata dell'appalto. A tal fine, il contratto di avvalimento contiene, a pena di nullità, la specificazione dei requisiti forniti e delle risorse messe a disposizione dall'impresa ausiliaria.


QUESITO 7:
Per quanto riguarda le capacità tecniche professionali, pag 4 del bando di gara, noi dobbiamo solo inserire la ISO 9001 dato che il nostro certificato SOA non comprende la categoria OG12 giusto? Il settore della ISO 9001 deve essere EA28, in cosa consiste?

RISPOSTA 7:
Sì. EA28 è il settore di accreditamento della certificazione ISO9001, che riguarda in particolare le costruzioni. Il settore è riportato nel certificato.


QUESITO 8:
Nel modello DGUE, nella prima pagina, trattandosi di un avvalimento, la ditta che ci fornisce il certificato SOA OG12 come si dovrà identificare? E noi? Nei punti seguenti b) e c) non so come far compilare il DGUE alla ditta che ci da l’avvalimento visto che non è contemplato ma parla colo di raggruppamenti e non è questo il caso

RISPOSTA 8:
La dichiarazione di avvalersi di altro operatore è prevista alla parte II sezione C del DGUE. La ditta ausiliaria dovrà inoltre presentare un proprio DGUE nel quale, alla parte IV sezione C, specificherà i requisiti messi a disposizione. Ai sensi dell'art. 89 del D.Lgs 50/2016, è obbligatorio, inoltre, allegare in originale o copia autentica il contratto in virtù del quale l'impresa ausiliaria si obbliga nei confronti del concorrente a fornire i requisiti e a mettere a disposizione le risorse necessarie per tutta la durata dell'appalto. A tal fine, il contratto di avvalimento contiene, a pena di nullità, la specificazione dei requisiti forniti e delle risorse messe a disposizione dall'impresa ausiliaria.


QUESITO 9:
Nel modello DGUE, a pagina 10 nella sezione C capacità tecniche professionali, nella parte che riguarda attestazione SOA, noi citeremo la nostra SOA anche se non possediamo la categoria richiesta specificando che per l’OG12 ci avvaliamo di esterni; per i requisiti di ciascun operatore non trattandosi di raggruppamenti come lo compiliamo sia noi che la ditta con OG12?

RISPOSTA 9:
Non è necessario indicare il possesso di attestazioni SOA con categorie diverse da quelle richieste. Per quanto riguarda l'avvalimento, si vedano le risposte precedenti.


QUESITO 10:
Tutta la documentazione per la partecipazione al bando di gara può essere inviata restando valida al Vs. indirizzo PEC?

RISPOSTA 10:
La documentazione deve essere presentata con le modalità di cui al capo I, punti 1.1 e 1.2 del Disciplinare di Gara. Non è possibile la trasmissione mediante posta elettronica, in quanto comprometterebbe la segretezza dell'offerta.


 

SRT spa Società Pubblica per il Recupero e il Trattamento dei Rifiuti
Strada Vecchia per Bosco Marengo | 15067 - Novi Ligure (AL) | Telefono +39.0143.744516 | Telefax +39.0143.321556
Codice Fiscale/Partita IVA/Reg. Imprese Alessandria n.: 02021740069 | R.E.A. Alessandria n. 219668 | Capitale Sociale: € 8.498.040,00 interamente versato
posta elettronica: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.| posta elettronica certificata: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Please publish modules in offcanvas position.

Back To Top